Per raccontare la storia di questa avventura,iniziata nel 2005,è necessario partire dalla Storia della nostra Famiglia

.

Il Surì è un luogo speciale,

molto di più di un semplice Agriturismo, ha un’anima,un calore che hanno radici antiche,quelle della famiglia Mariscotti-Tibaldeschi....

.questa è la Nostra Storia

-Il “Surì” ai tempi dei nostri antenati

 

I terreni dove sorge l’Agriturismo,appartengono alla nostra famiglia fin dal lontano 1810, ma il luogo in cui è stato costruito il “Surì”, risale agli anni 1919-’20 ed ha dei risvolti curiosi.

L’impianto originario era adibito a stalla e fienile, e questo ne fu l’utilizzo per molti anni, che ne fece il trisnonno Giovanni Mariscotti e i suoi fratelli,fino a quando il nostro bisavolo, Pietro Mariscotti decise di acquistare dai numerosi cugini, le singole proprietà di ognuno e divenirne proprietario unico.

Con questo atto di acquisto però, venne meno il diritto di passaggio sul terreno adiacente la proprietà, appartenente alla Chiesa e il bisavolo,fu invitato, parecchie volte, a dotarsi di un proprio passaggio…ma l’invito venne sempre disatteso finché, una sera di luglio,al figlio Francesco giungendo dai terreni in pianura con un grosso carico di fieno,fu vietato il passaggio ed egli fu costretto (con la forza) a passare da un’altra parte!

L’indignazione, e la rabbia, fece il resto, subito all’indomani Francesco chiamò una squadra di muratori, fece abbattere il vecchio fabbricato e fece costruire l’odierno in modo tale da chiudere i cugini nel loro spazio,privandoli così della vista che gode, attualmente, chi frequenta il Surì.

 

Il “Surì” ai giorni nostri

 

Da molti anni pensavamo che potesse essere una buona idea, quella di aprire un Agriturismo

D’altronde, dicevamo (durante quelle cene che non finiscono mai e in cui si cerca di parlare a turno ma non si giunge mai ad una conclusione): “abbiamo un’azienda agricola nel cuore del Monferrato, nostri dintorni sono così ricchi di fascino e di luoghi di interesse”…le Terme, le Cantine storiche, i verdi sentieri di campagna, i lussureggianti vigneti

Finalmente abbiamo “riempito” le parole di “azione”..Abbiamo ristrutturato l’antico edificio rurale e creato questa oasi di pace e di verde, che dal 2005 é pronta ad accogliere tutti coloro che vogliano condividere con noi l’esperienza di una VERA “Vacanza all’ Italiana”: cibo squisito, ottimi vini e “dolce far niente” distesi al sole…non a caso il nome,Surì” è il nome del nostro vigneto, e vuol dire soleggiato”, in dialetto locale.

…E noi, che siamo cresciuti in queste zone,

quando d’Estate i caldi raggi riempiono di zucchero gli acini,

il Sole l’abbiamo “dentro” ed è con noi all’arrivo di ogni nostro ospite…